tim-hackathon

TIM: lancia ‘Smart Spaces Hackathon’, la maratona dell’ecosistema dell’innovazione per progettare i nuovi spazi intelligenti

L’iniziativa ‘Smart Spaces Hackathon’, in collaborazione con Google e TIM, una vera e propria maratona di innovazione che coinvolge l’intera comunità dell’Innovazione del Paese, da startupper a sviluppatori di software, da designer digital a esperti di marketing e tanti altri.

Roma, 30 giugno 2020 – TIM, in collaborazione con Google Cloud e Codemotion, lancia a partire da dopodomani fino a domenica 5 luglio il primo  ‘Smart  Spaces  Hackathon’,  una  vera  e  propria  maratona  di  innovazione  che  coinvolge  l’intera comunità dell’Innovazione del Paese, da startupper a sviluppatori di software, da designer digital a esperti di marketing e tanti  altri.  Scopo  della  manifestazione,  a  cui  sono  attesi  centinaia  di  partecipanti,  sarà progettare  nuovi  spazi intelligenti, ovvero servizi innovatvi per migliorare i luoghi in cui viviamo, con particolare attenzione ai nuovi scenari legati alle discontinuità introdotte dall’emergenza Covid-19.

Nel corso dell’hackathon i partecipanti saranno invitati a mettersi alla prova ideando nuove soluzioni per la casa, gli uffici  e  gli  esterni,  utilizzando   le  più  moderne  funzionalità  di  Intelligenza  Artificiale,  Robotica  ed  Internet  of Things  messe  a  disposizione  dalla  TIM  Digital  Business  Platform,  la  piattaforma  software  di  TIM facilmente utilizzabile   dagli   sviluppatori   e   con   funzionalità   “pronte   all’uso”   grazie   ad   un   set   di   specifiche  interfacce programmatiche (Application Programming Interface) e dalla piattaforma Google Cloud, la suite di servizi di cloud computing di Google.

Nel dettaglio, il programma si articola in cinque ambiti in cui i partecipanti dovranno concepire e realizzare i nuovi modelli: Home, per gli ambienti in cui viviamo; Office, gli spazi in cui lavoriamo; Public Spaces, gli spazi comuni, luoghi culturali e attrazioni turistiche; Retail, i processi di produzione, consegna e vendita delle imprese; infine Care Residence,  per esplorare il valore della tecnologia nel contesto dell’assistenza alle persone in difficoltà.

L’iniziativa rientra all’interno delle attività di TIM WCAP, il programma di open innovation del Gruppo per startup e Pmi. Nato nel 2009, il programma è oggi sempre più orientato a favorire iniziative di business per arricchire l’offerta di servizi digitali di TIM.

Nelle prossime settimane, una giuria composta da professionisti di TIM e Google  Cloud decreterà i cinque team vincitori, che riceveranno nella cerimonia di premiazione il prossimo 23 luglio un premio dal controvalore di 5.000 euro ciascuno. I vincitori potranno inoltre attivare una collaborazione con TIM per sviluppare i loro progetti.  Una particolare  attenzione  verrà  riservata  ai  progetti  che  valorizzeranno  le  tematiche  di  sostenibilità  e inclusione, elementi  fondanti  della  visione  di  TIM  e  Google  Cloud  sul  tema  dell’innovazione  che  è  al centro della  recente partnership tecnologica siglata tra due Gruppi. In tal senso è riservata una menzione speciale per quei progetti che si distinguono in tale ambito.

Articolo originariamente pubblicato dall’Ufficio Stampa Mirandola Comunicazione (codemotion@mirandola.net)

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Vuoi ricevere i nostri press release direttamente nella tua casella di posta? Lasciaci la tua mail 📬